CONTATTACI

Il recupero del borgo: da Castrum a Relais

CULTURAL HERITAGE

Descrizione del progetto

Il progetto di recupero del borgo iniziò nel 1994, dopo che il fotografo e architetto Norman Carver autore del libro Borghi Collinari Italiani definì il Castello di Postignano nel 1979 l’archetipo dei borghi italiani. Posizionato in un punto strategico della Valle del Vigi, esattamente nel crocevia tra Spoleto, Norcia, Foligno e Assisi, il borgo fu costruito nel IX secolo con funzione di Castrum ovvero di postazione di controllo, motivo per il quale presenta una torre di osservazione nella sua parte più alta ed è conosciuto come il Castello di Postignano. Nel 1600 era un importante centro di lavorazione e commercio del ferro e della canapa in Umbria che portò il borgo ad avere un lungo periodo di stabilità economica. Nei secoli successivi  la popolazione passò ad essere da 265 abitanti a sole 8 famiglie che nel 1963 abbandonarono definitivamente le loro case per il pericolo di crolli. Sebbene il borgo fosse  ormai disabitato, la foto di Postignano pubblicata da Norman Carver nel 1979 riaccese l’interesse verso i borghi italiani e l’importanza di valorizzare la loro storia. Nel 1994 vennero acquisiti tutti i terreni e gli edifici del Borgo per un totale di 250 rogiti dando vita a un progetto di recupero, interrotto nel 1997 a causa del terremoto, che ha reso possibile far tornare a splendere l’intero borgo, edificio dopo edificio, nel 2014, diventando uno dei borghi più belli d’Italia e patrimonio dei beni di interesse nazionale. Il meticoloso progetto di ristrutturazione ha avuto l’ambizioso compito di conciliare la massima sicurezza antisismica con il rispetto e la valorizzazione delle caratteristiche storico-architettoniche dell’intero borgo. I materiali impiegati sono tipici della tradizione locale e prodotti con metodi tradizionali, come: i pavimenti in cotto realizzati con mattonelle fatte a mano e cotte in forni a legna, le tegole di recupero, il restauro di vecchi portoni in rovere e il recupero di lastricati in pietra delle pavimentazioni stradali. Durante il restauro degli affreschi del 1600 sono stati ritrovati pitture medievali. Oggi Castello di Postignano è un borgo che è tornato alla vita grazie agli eventi, i convegni e i concerti organizzati ogni anno all’interno della Chiesa sconsacrata della SS. Annunziata e dove le sue case sono state trasformate in un grande albergo diffuso frequentato da ospiti provenienti da tutto il mondo.

Questo progetto contribuisce ai seguenti Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell' Agenda 2030

Scopri il retreat

New partner
Residenze storiche Ecoluxury Ecoluxury Rating Tent Level: SILVER

Europa / Italia / Sellano

Ecoluxury Rating Tent Level: SILVER Il borgo di Postignano fu fondato nel IX secolo dagli abitanti, prevalentemente contadini e artigiani. Nel XVII secolo, divenne un importante snodo commerciale, centro di produzione di canapa e ferro...

Vedi altri progetti simili nel mondo

ENTRA NELLA COLLECTION

Sei una struttura ricettiva? Entra a far parte del mondo di Ecoluxury. Richiedi come aderire.